La farmacia garantisce anonimato e sicurezza al 100%

7 segni della prossima depressione

Avete smesso di mangiare e di dormire e gli occhi sono costantemente umidi? Vi spieghiamo come evitare un grave esaurimento nervoso e quali sono i segnali che indicano che è arrivato il momento di rivolgersi a un medico.

Il momento in cui il malumore permanente cessa di essere un tratto del carattere e si trasforma in una grave malattia nervosa è facile da perdere. Inoltre, la depressione come termine medico è comparsa non molto tempo fa, motivo per cui spesso ci troviamo di fronte all’irritazione e all’incomprensione dei nostri cari o dei colleghi di lavoro quando ci capita un problema. Ci viene detto: “Riprenditi!” o “Rilassati, non puoi prendere le cose così sul personale!” o, più sgradevolmente, “Sei un fifone?”. Nel mondo di oggi, ciò di cui abbiamo più paura è di apprendere dagli altri la nostra debolezza. Ecco perché spesso cerchiamo di convincerci che va tutto bene, che dobbiamo davvero rilassarci e smettere di lamentarci della vita, ma in qualche modo queste cose semplici smettono di funzionare per noi. Gli psicologi dicono: se una persona depressa potesse rimettersi in sesto e tirarsi su, lo farebbe sicuramente il prima possibile. Ma il problema è che non siamo in grado di cambiare le cose da soli. I segnali che indicano l’avvicinarsi della depressione non sono molti, ma sono tutti abbastanza indicativi per smettere di temere la propria impotenza e cercare un aiuto professionale per prevenire un grave disturbo mentale.

1. Mancanza di sonno

Sette segnali di avvicinamento alla depressione

Si dorme a intermittenza. Solo poche ore a notte, oppure avete smesso di dormire del tutto. La notte che si avvicina sembra un incubo, con voi che vi aggirate di continuo per casa mezzi addormentati, senza riuscire a fare nulla, ma il sonno è sempre più solo un piacere inaccessibile per voi. La privazione del sonno è di per sé un motivo per consultare un medico, può essere causata da qualsiasi fattore esterno, ma se i pensieri ciclici e pesanti vi tengono svegli, dovreste pensare allo stato del vostro sistema nervoso.

2. Mancanza di appetito

Dopo il sonno, l’appetito scompare, non si è disgustati dal cibo, ma un nodo alla gola impedisce di ingoiare più di un boccone. Una dieta forzata può durare uno o due giorni, ma poi l’organismo torna alla sua dieta abituale se si sente bene. Se l’inappetenza si protrae per più di una settimana, è bene pensarci due volte.

3. Lacrimosità

Qualsiasi donna piange molto più spesso di un uomo, ma il sentimentalismo cessa di essere commovente e toccante quando le lacrime vengono agli occhi almeno una volta al giorno, se non di più, senza un motivo particolare. Questi sono segni di vulnerabilità. Le storie di donne che piangono per un’unghia rotta vanno bene per le battute, ma non per la vita reale. Per inciso, la cosa che più si avvicina alla depressione è qualsiasi cosa, dal caffè bollente all’interruzione di un incontro programmato con un amico.

4. Mancanza di desideri e bisogni

L’insorgenza della depressione può anche essere caratterizzata da una totale indifferenza. Non si vuole più andare a fare la spesa, non si vuole più guardare la propria serie TV preferita, non ci si vuole più pettinare o truccare e, soprattutto, non si vuole più vedere nessuno, compresi i familiari. Di norma, l’irritabilità è completamente assente: il sistema nervoso non ha più energia per farlo. Tutto quello che potete fare: sognare che i vostri cari escano dalla stanza, o meglio che se ne vadano per un lungo periodo in un posto lontano, lasciandovi in pace. Il desiderio di pace è probabilmente l’unica cosa che persiste in una persona vicina alla depressione. 

5. Alcool

Si migliora solo se si beve vino o un cocktail, insomma qualcosa di più forte, e a poco a poco si comincia a notare che il bicchiere della sera diventa una tradizione e a volte, impercettibilmente, se ne aggiunge un altro, diventando gradualmente un’intera bottiglia. Non si parla di alcolismo, ma la tendenza è preoccupante. Il nervosismo è una cosa insidiosa. Il problema è che, con il tempo, si smette di ubriacarsi con piccole quantità di alcol, il che significa che si hanno solo due scelte: bere di più o essere sempre in uno stato di profonda depressione.

6. Stati compulsivi

Il pensiero o l’evento che ha causato la vostra condizione inizia praticamente a perseguitarvi, il vostro pensiero si restringe a un unico punto che vi tormenta giorno e notte. Tutto il resto sembra non avere più importanza, almeno il pensiero che vi tiene svegli distrugge ogni gioia. Al mattino, quando si aprono gli occhi, la prima cosa che si fa è ricordare qual è il problema e si ricomincia da capo.

7. Apatia

Questo segno è direttamente collegato alla mancanza di desiderio. Il desiderio di riposo si trasforma lentamente ma inesorabilmente in totale indifferenza e apatia. Non vuoi alzarti dal letto? Allora siete sulla strada giusta per la malattia. Tra l’altro, dopo un paio di settimane, comincia a sembrare normale stare a faccia in giù contro il muro 24 ore su 24, avvolti in una coperta.

È bene ricordare che la depressione è una malattia grave che può essere facilmente evitata monitorando il proprio corpo. Farmacia Italia 24 consiglia di non cercare di risolvere il problema da soli, ma di rivolgersi a un medico.

0
    0
    Mio carrello
    Il tuo carrello è vuotoAggiungi prodotto